Come Preparare Flan di Carote

La proposta di oggi nasce da un episodio di panico accaduto qualche sera fa, mentre stavo preparando la cena per i miei ospiti. Partendo dal presupposto che tengo molto alla cucina, cerco sempre di ricreare una cenetta perfetta per chiunque si aggiunga a tavola, utilizzando sempre con cura gli ingredienti a disposizione. Quel giorno avevo programmato un menù a base di pesce, ma non avevo la più pallida idea di che sorta di antipasto fare. Cercavo qualcosa dal sapore delicato, che non fosse troppo complesso da fare e che esprimesse il concetto della ricercatezza della ricetta. Volevo uno stuzzichino che non appesantisse eccessivamente le portate successive ma che, anzi, si presentasse come il preludio di una cenetta particolare. E da qui nasce l’idea, proporre il flan di carote.

Ingredienti

carote, 350gr

latte, 250ml

farina 00, 50gr

uova, 4

grana padano grattugiato

noce moscata

pan grattato

sale, olio

Preparazione

Iniziamo dalle carote, lavatele, sbucciatele e fatele bollire.
Intanto prendete un pentolino, versateci dentro latte e farina e iniziate a sbattere il tutto con la frusta, finché non si saranno sciolti tutti i grumi. Aggiungete a questo punto un pizzico di sale e un po’ di noce moscata e poi mettete a bollire.
Quando la crema sarà diventata densa, aggiungete le carote, il grana grattugiato e i rossi d’uovo; prendete ora il minipimer e frullate il tutto fino a creare una soffice crema. A questo punto montate a neve gli albumi e uniteli delicatamente alla crema precedentemente preparata.

Prendete quindi degli stampini da forno o in alternativa delle ciotoline di terracotta, ungetele con un po di burro, foderatele con un leggero strato di pan grattato e poi versate il composto uniformemente. Mettetele all’interno del forno che avete precedentemente riscaldato a 200 gradi per mezz’ora circa.
L’abbinamento con il vino? Consigliatissimo il bianco, perché tende ad esaltare la delicatezza del gusto. Io avevo usato un Pinot bianco ed è stato un successo.