Come Utilizzare Noci di Sapone

Avete mai sentito parlare delle noci del sapone? Queste non sono altro che i frutti del famoso albero del sapone, un enorme albero che raggiunge l’altezza di 15 metri e si trova in Asia, in particolare in Nepal e in India.

Questo albero nel periodo primaverile si riempie di fiori bianchi da cui germogliamo tanti frutti di colore dorato.

All’interno di queste noci del sapone vi è un seme nero, che viene molto usato per la realizzazione di collane e bracciali. Il guscio è molto importante ed anche molto usato per effettuare il bucato in modo del tutto naturale.

Questo succede perché la noce del sapone ha in sé una sostanza molto importante la saponina, che viene usata tutt’ora per la realizzazione di detergenti e saponi. Questa sostanza ha la proprietà di essere sgrassante ed anche detergente nel momento in cui viene a contatto con dell’acqua, e proprio per questo viene usata in particolare per lavare il bucato.

Già dall’antichità questi frutti venivano usati per la pulizia del bucato e questa tradizione si è tramandata fino ai tempi nostri. Infatti le noci vengono fatte seccare e una volta che perdono del tutto il loro stato colloso, si aprono e viene buttato il seme nero e vengono poste in dei sacchetti e vendute.

Pur essendo un detergente è del tutto naturale, la noce del sapone non danneggia per nulla l’ambiente ed è biodegradabile. In più queste noci del sapone sono molto delicate per la nostra pelle e non alterano per nulla il nostro ph, quindi possono essere usate in vari campi. Cerchiamo di capire come vengono usate.

Il primo uso è quello del lavaggio del bucato. Possono essere usate sia per il lavaggio a mano che in lavatrice. Basta acquistare delle buste con queste noci del sapone all’interno, ne prenderemo giusto 3 o 4 e le inseriremo in un sacchetto di cotone, da mettere nella lavatrice. Il lavaggio può essere impostato a circa 30 gradi e possiamo anche togliere l’uso dell’ammorbidente. Il bello di queste noci del sapone è che possono essere usate anche per 3-4 lavaggi consecutivi, senza doverle subito gettare.

Per il lavaggio a mano il procedimento è un po’ più articolato ma non impossibile. Occorre prima di tutto creare con le noci del sapone una sorta di detersivo liquido. Per fare ciò dobbiamo preparare un decotto, usando 3-4 noci sa lasciare in ammollo nell’acqua molto calda per almeno 45 minuti. passato il tempo necessario potremo togliere le noci del sapone ed utilizzare giusto qualche goccia del detergente ottenuto per lavare il nostro bucato comodamente a mano.

Le noci del sapone vengono usate anche per la cura della persona e in particolare per lavare i nostri capelli e il nostro corpo, proprio grazie al loro aspetto molto delicato. Anche in questo caso dovremo preparare un decotto di noci del sapone e con il detergente ottenuto potremo procedere al bagno e lavaggio dei capelli.

Le sue proprietà sgrassanti ci permetteranno di avere una pelle morbida ed anche i capelli torneranno lucenti e sani.