Cosa Mangiare per Perdere Peso

Quando si è a dieta spesso sorgono dei dubbi su cosa mangiare e cosa evitare per perdere peso. In generale andrebbe portato in tavola tutto ciò che è sano, possibilmente fresco e non trasformato. Ma vediamo nel dettaglio cosa mangiare e cosa eliminare per poter dimagrire.

Verdura e frutta non devono mai mancare nel menù dimagrante. Ricche di fibre facilitano il lavoro di smaltimento dell scorie, mantengono quindi l’intestino pulito e facilitano il dimagrimento oltre che apportare vitamine e minerali essenziali per il nostro benessere.

Le proteine sono assolutamente da preferire nel menù dimagrante in quanto aiutano la costruzione della massa magra e la riduzione di quella grassa. Inoltre saziano e questo è fondamentale nella dieta e non vengono digerite subito così l’organismo è costretto a lavorare di più per eliminare le scorie e il metabolismo si velocizza. Via libera quindi a latte vegetale, carni magre, pesce e soia.

I carboidrati devono essere presenti in piccole porzioni, ma integrali. Quindi con un basso indice glicemico, ma non devono mai mancare in quanto costituiscono il carburante dell’organismo. Provate i cereali alternativi al frumento come la quinoa, il grano saraceno, il kamut o il farro, sono ricchi di nutrienti e saziano.
Anche i grassi devono essere presenti in piccole quantità. Ma deve trattarsi di grassi buoni. Per esempio gli omega 3 presenti nel pesce grasso o nell’olio d’oliva. Oppure la frutta secca.

Cosa non mangiare se si deve perdere peso.
Alimenti trasformati – wurstel, insaccati e alimenti in scatola apportano molto sale e grassi nocivi. Il sale è responsabile di gonfiori e ritenzione di liquidi per cui andrebbe bandito dalla tavola.
Gelati – anche i più leggeri contengono grassi e latte, quindi lattosio, lo zucchero del latte che come tutti gli zuccheri può dare problemi a chi cerca di perdere peso.
Dolci e snack – uno tira l’altro e il girovita si arrotonda. Troppi grassi e zuccheri e additivi nocivi.
Burro e grassi animali – andrebbero ridotti per evitare l’impennata del colesterolo e le conseguenze sulla linea e sulla salute.